I Piani Individuali di Risparmio (PIR) di Symphonia

Le informazioni sulla politica gestionale concretamente posta in essere sono contenute della relazione degli amministratori all’interno del rendiconto annuale. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri, prima dell'adesione leggere la documentazione d'offerta disponibile presso la sede della società, i collocatori e su questo sito internet nella documentazione online.
I Fondi Symphonia Azionario Small Cap Italia e Symphonia Patrimonio Italia Risparmio rientrano tra gli investimenti qualificati destinati ai piani individuali di risparmio a lungo termine (PIR) di cui alla Legge 11 dicembre 2016, n. 232 per i PIR costituiti fino al 31 dicembre 2018.

I suddetti Fondi, per effetto delle novità apportate dalla Legge di Bilancio 2019 (Legge 30 dicembre 2018, n. 145), attualmente non costituiscono un investimento qualificato ai fini della normativa PIR per i piani costituiti a decorrere dal 1° gennaio 2019.

Pertanto, in linea con gli orientamenti dei principali operatori di mercato, Symphonia ha reputato opportuno sospendere l'attivazione di nuovi PIR in attesa dell'emanazione dei Decreti Attuativi del MEF. Attualmente i vantaggi fiscali sono validi solo per coloro che hanno sottoscritto un prodotto PIR prima del 31 dicembre 2018.

CHE COSA SONO I PIR

I NUMERI CHIAVE DEI PIR

(rif. Legge 11 dicembre 2016 n. 232)


Gli eventuali rischi rilevanti sono quelli indicati dalla documentazione d’offerta.

CONVOGLIARE IL RISPARMIO NEL SEGMENTO VINCENTE DELL’ECONOMIA ITALIANA


Symphonia SGR può contare su oltre 20 anni di know how specifico sul mercato italiano ed un expertise di eccellenza sul segmento small e mid cap, come testimoniano i rating e la posizione in classifica del fondo Symphonia Azionario Small Cap:
  • 5 stelle di rating MorningStar (dati al 28/02/2017);

  • 5 stelle CFS Rating (dati al 28/02/2017);

  • rating Lipper Leader 5 su 5 in Total Return e in Consistent Return (dati al 28/02/2017);

  • primo fondo nella categoria Assogestioni “Azionari Italia” con un track record di almeno 5 anni (fonte Lipper al 23/02/2017);

  • primo fondo nella categoria Lipper “Equity Italia Small&Mid Cap” (fonte Lipper al 23/02/2017).

PER APPROFONDIRE

NOTA: Fino alla emanazione dei Decreti Attuativi del MEF (ref. Legge di Bilancio 2019) non è possibile attivare un nuovo PIR.