ESG

ESG (Environmental, Social and Governance) è l’acronimo che racchiude al suo interno i tre obiettivi per investimenti sostenibili, ovvero Ambiente, Società e Governance.
L’obiettivo di salvaguardia dell’Ambiente riguarda principalmente temi legati al contrasto dell’inquinamento, alla mitigazione dei cambiamenti climatici, alla protezione degli ecosistemi, nonché alla razionalizzazione degli sprechi. Il secondo obiettivo, la Società, è riferito al rispetto dei diritti umani, alle politiche di genere, agli standard di lavoro. Infine, il terzo obiettivo relativo alla Governance riguarda le buone pratiche di governo delle società e i comportamenti virtuosi delle aziende in tema di rispetto delle leggi e della deontologia.
Nel 2018 l’Unione Europea ha adottato un Piano d'Azione finalizzato a orientare i capitali privati verso investimenti sostenibili, integrare la sostenibilità nella gestione dei rischi e promuovere la trasparenza sui temi ESG in una prospettiva di lungo periodo.
In tale contesto Symphonia SGR considera di fondamentale importanza l'integrazione dei fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) nella propria filosofia di gestione, affinché le scelte di investimento generino nel lungo periodo non solo performance, ma anche valore per la società.
A tal fine, Symphonia SGR si propone di:
  • adeguarsi ai principi e alle linee guida sviluppate a livello nazionale e internazionale per favorire l’integrazione dei criteri di sostenibilità nei propri processi decisionali e d’investimento;
  • valutare e monitorare correttamente i rischi di sostenibilità al fine di avere un impatto positivo nel tempo sia sui rendimenti dei propri prodotti sia sulla società nel suo complesso;
  • garantire una maggiore trasparenza in merito ai temi della sostenibilità nei confronti degli investitori.
L’integrazione dei rischi di sostenibilità nei processi di investimento dei fondi e della sicav gestiti da Symphonia SGR si traduce in un’offerta di:
  • prodotti finanziari che prendono in considerazione i rischi ESG oppure esplicitamente dichiarati non sostenibili, ai sensi dell’art. 6 del Regolamento SFDR1;
  • prodotti finanziari che promuovono caratteristiche ambientali o sociali, ai sensi dell’art. 8 del Regolamento SFDR;
  • prodotti finanziari che hanno come obiettivo investimenti sostenibili2, ai sensi dell’art. 9 del Regolamento SFDR.
Per tutti gli OICR Symphonia SGR esclude infatti dal proprio universo investibile emittenti ritenuti “non socialmente responsabili”, ed in particolare:
  • emittenti societari che presentino un evidente coinvolgimento diretto nella produzione o commercializzazione di armi non convenzionali vietate da Trattati promossi dalle Nazioni Unite e il cui uso violi i principi umanitari fondamentali;
  • obbligazioni governative di Paesi per cui vi è una condivisa condanna o sanzioni da parte della comunità internazionale, sulla base di dati pubblicamente disponibili inerenti alle libertà civili, diritti politici, grado di corruzione, stato di diritto, libertà di espressione e libertà di associazione.
 
Per i prodotti ex art. 8 e 9 del Regolamento SFDR, Symphonia SGR prevede, in aggiunta alle esclusioni sopra indicate, ulteriori esclusioni (quali produttori di tabacco, emittenti operanti nel settore della generazione di energia dal carbon fossile, con una soglia di ricavi minima del 25% da estrazione ed esplorazione di carbone termico, aziende che non rispettano i principi del Patto Globale delle Nazioni Unite (UNGC), qualsiasi società che abbia un rating VERY SEVERE, in base alla metodologia MSCI, in termini di rischio di controversie), nonché specifiche integrazioni che consentano di includere nella strategia di investimento prodotti finanziari di emittenti che hanno integrato i fattori ESG, e che essendo dotati di rating ESG MSCI, dovrebbero pertanto presentare rischi minori rispetto a tali fattori.
Per approfondire l’integrazione dei fattori ESG nel nostro processo di investimento scarica il nostro Regolamento ESG:


1 Regolamento (UE) 2019/2088 del Parlamento Europeo e del Consiglio relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (cd. “Sustainable Finance Disclosure Regulation” o “Regolamento SFDR”)

2 Per investimento sostenibile si intende “l’investimento in un’attività economica che contribuisce a un obiettivo ambientale, quali – a titolo esemplificativo - l’impiego di energia, l’impiego di energie rinnovabili, l’utilizzo di materie prime e di risorse idriche e l’uso del suolo; un investimento che contribuisce alla lotta contro la disuguaglianza, o che promuove la coesione sociale; un investimento in un’impresa che rispetti prassi di buona governance.